UNA GIORNATA CON TO°BE WATCH

Pubblicato da Martina Frappi il

TO°BE WATCH accompagna le tue giornate

Le nostre giornate sono sempre più frenetiche… Quindi abbiamo bisogno di uno smartband in grado di scandirne i ritmi!

Ce lo dimostra Chiara, pubblicitaria trentenne di Milano. Chiara ha acquistato TO°BE WATCH modello Deluxe Green a Natale 2020 e ora non può più farne a meno!

LA GIORNATA TO°BE WATCH INIZIA CON UNA CORSA

 

ORE 7. Suona la sveglia e vibra anche TO°BE WATCH. Ora mi alzo, caffè e poi corsetta.

 

ORE 7.30. Non c’è un modo migliore per iniziare bene la giornata che una bella corsa al parco dietro casa. Mezz’ora, giusto il tempo di risvegliare il corpo e la mente. Non mi piace correre veloce, preferisco mantenere un’andatura a un ritmo sostenuto che non mi faccia superare i 110 bpm. Fortuna che con il mio TO°BE WATCH posso tenere sotto controllo il battito. Non appena vedo che aumenta, mi fermo e vado con lo stretching!

 

ANCHE IN UFFICIO I RITMI SONO SCANDITI DA TO°BE WATCH

 

ORE 9. Come al solito arrivo in ufficio trafelata… Non faccio in tempo a timbrare il badge che il mio TO°BE WATCH mi segnala già 14 mail non lette. Devo riuscire a rispondere a tutte prima di pranzo!

 

TO°BE WATCH MAGLIA MILANESE
ORE 13. Ho risposto alle 14 mail e nel frattempo TO°BE WATCH mi segnala che ne sono arrivate altre 20. Che stress! Fortuna che è il momento di pranzare…

 

ORE 16. Alle 16 tutti i giorni mi alzo dalla scrivania e faccio una passeggiata intorno al palazzo. Stare troppo tempo seduti, infatti, non aiuta la circolazione sanguigna. Per riattivarla, l’ideale è impostare una sveglia che suoni ogni mezz’ora, così da ricordarci di fare due passi per risvegliare le gambe. Io la imposto su TO°BE WATCH e devo dire che da quando lo faccio le mie gambe sono molto più leggere.

 

ORE 17. TO°BE WATCH mi segnala che la mia amica Fede mi ha scritto su Whatsapp per invitarmi a bere un bicchiere di vino a casa sua. Dice anche che mi vuole presentare suo cugino… Non sarà mica un appuntamento al buio?

 

LA NASCITA DI UNA NUOVA AMICIZIA CON TO°BE WATCH?

 

ORE 19. Ho appena salutato Fede e suo cugino Simone. Sembra una persona interessante. È rimasto colpito da TO°BE WATCH, mi ha chiesto di provarlo e gli ho fatto vedere come, grazie al sensore, l’orologio riesca a misurare la pressione sanguigna e la temperatura corporea. Mi ha anche chiesto il numero di telefono… Chissà, magari nasce qualcosa!

TO°BE WATCH DELUXE

 

ORE 19.30. Rientrata a casa mi vibra il polso: è il mio TO°BE WATCH che mi segnala che mi segnala un messaggio di Simone per invitarmi domani a pranzo. Sono un po’ indecisa ma alla fine accetto.

ORE 23. Mentre sono sul divano a vedere l’ennesima serie tv su Netflix penso a cosa posso indossare domani per il pranzo. Forse quel vestito rosa è troppo impegnativo per un primo appuntamento. Ma alla fine è un appuntamento oppure no? E poi, perché mi vibra di nuovo il polso? Ah è vero, è il mio TO°BE WATCH che mi ricorda di andare a dormire. Allora buonanotte!

Condividi questo post



Articolo più recente →